Fronte Popolare aderisce alla campagna EUROSTOP

Aderiamo con convinzione a “Eurostop – Appello per una alternativa ai diktat dell’Unione Europea”.

La crisi economica del 2007, convertitasi in Europa in crisi del debito in seguito ai salvataggi multi-miliardari delle banche private effettuati con i soldi pubblici, ha fatto cadere le maschere dell’ideologia europeista, in seguito al ruolo sempre più diretto assunto dalle istituzioni comunitarie nell’imporre misure di austerità per far pagare la crisi alle classi popolari e cercare di tornare a tassi di profittabilità accettabili per il grande capitale.

Gli ultimi avvenimenti in Grecia, con il vergognoso – ma prevedibile – atteggiamento violento e ricattatorio volto a ricondurre all’ordine un popolo che aveva detto chiaramente “NO” alla continuazione delle politiche antipopolari che stanno distruggendo il Paese, e il successivo cedimento di fatto del governo, hanno dimostrato ancora una volta il carattere profondamente reazionario delle istituzioni europee e la loro irriformabilità. Di fronte a chi ti vuole morto, non serve una squadra negoziale per trattare migliori condizioni di resa, ma un movimento di resistenza popolare che spezzi le catene dell’austerità e del capitalismo.

La sinistra europea, e in particolare quella italiana, si presenta a questo scontro disarmata e spesso ideologicamente succube al suo stesso nemico. La messa in discussione radicale dell’UE e dell’euro è ancora vista come un tabù intoccabile, pena accuse immediate di “rossobrunismo” e nazionalismo. La nefasta conseguenza è che la sinistra di alternativa nel suo insieme viene vista nel senso comune come compatibile al sistema, lasciando così il campo della critica radicale – per quanto demagogica – a movimenti più o meno apertamente reazionari.

Per questo aderiamo all’appello con la volontà di farne un primo strumento di unità e di percorso comune fra tutti quei soggetti che, sparsi su tutto il territorio nazionale, pongono con chiarezza la parola d’ordine della rottura con l’Unione Europea, l’euro, moneta strutturalmente antipopolare, e con la NATO, un embrione di quel movimento di liberazione popolare e nazionale, che ponga le condizioni per unioni sovranazionali basate sulla solidarietà e il progresso sociale, di cui si sente ogni giorno di più la mancanza e la necessità.

http://frontepopolare.net/2015/10/06/fp-aderisce-a-eurostop-appello-per-una-alternativa-ai-diktat-dellue/

Share
One comment to “Fronte Popolare aderisce alla campagna EUROSTOP”
One comment to “Fronte Popolare aderisce alla campagna EUROSTOP”
  1. Giusta,necessaria e decisiva ,e’ l’adesione di Fronte popolare al Fronte internazionalista di Eurostop!!!Il Il partito comunista si ricostruisce,effettivamente,nella lotta ,incondizionata,contro e fuori ,l’euro,la unione europea,la nato e l’intero sistema capitalista!!!Per una sola alternativa:il socialismo!!!

Comments are closed.